Musica e poesia

Lei che cerca me
nel pizzicare le corde di una chitarra
Ed io che cerco lei
nelle parole scritte di una poesia
Stai con me stasera?
ti leggerò qualcosa..
Volentieri..
metto un po’ di musica
da sottofondo e poi…
sogniamo assieme

il Costa 7 gennaio 2020

Sogni persi

La paura di ciò che resta
senza te..
Sogni persi
Rimasti in un cassetto
Sogni di strada
cancellati dalla pioggia..
Mentre tu eri in guerra
dall’altra parte della terra
Ogni sera tua madre
si recava in chiesa
chiedendo una grazia
a Madre Teresa
Che tu tornassi…
anche strisciando sui sassi

il Costa 6 gennaio 2020

Famiglia Amicizia

Lungo le rive del Mississippi
c’è un’anatra sposa
che ha deposto le uova
dentro il Liquidambar
Nasce una bambina
gli occhi si riempiono di gioia
il cuore è felice
Questi piccoli anatroccoli
si lanciano nel vuoto
è l’istinto che li fa volare
mentre mamma anatra
li aspetta..
Tutti quanti a testa in su
finché l’ultimo non si butta giù…
L’ amicizia che respiro
è l’acqua pura della vita
la gemma più preziosa del mondo
è l’ultimo raggio di sole al tramonto
è un bagno fatto di notte
è il fuoco acceso
di un falò
tra sorrisi e canti
sorsi di birra e santi
Mamma anatra
è lì con i suoi anatroccoli
sotto la luce della Luna
ad insegnare che nulla è più
prezioso della famiglia
e dell’amicizia..
Ed io silente
come un serpente
entrerò portando semi di rose
uscirò portando via le spine
Ed io silente
come un serpente
striscerò dalla mia tana
entrerò nel tuo cuore
seminando germogli di soia
uscirò portando via la noia
Ed io silente
come un serpente
striscerò dalla mia tana
entrerò nel tuo cuore finché
non sarà una selva di vita..
uscirò con una rosa
dove un giorno seminai
il mio cuore
Il Costa 5 gennaio 2020

Il tempo infinito

Ogni volta che il tempo
non ti basta mai
quella frenesia
quell’ansia che si
affacciano alla porta
E tu che non sai cosa fare…
Prova ad immaginare che
il tempo è infinito,
che ti è amico
che resterà al tuo fianco
finché ci sarai..
Prova a immaginare
che oltre il cielo
oltre l’oceano
oltre la vita
s’intravede quella luce
in cui hai sempre creduto
E che li
il cielo è sempre azzurro
l’oceano è sempre calmo
la vita è un lungo tragitto
dove si cade spesso
e ci si rialza velocemente
con ancora più forza..
La vita non è una lotta
contro il tempo
è soltanto l’ebbrezza
del tempo che passa.
delle rughe dolci che arrivano
Prova a immaginare
una pentola piena d’oro
mentre tu cammini
sull’ arcobaleno
ed il sole fa si
che la tua ombra
cammini sul mare..
Prova ad immaginare adesso
la vita ed il tempo
come due vecchi amici
seduti ad aspettare
Il Costa 4 gennaio 2020…

Buon viaggio Clochard

Un momento di pace
chiede colei che sa di averla persa
dopo aver intrapreso
strade strette e buie
senza mai dimenticare Dio
in quei vicoli putridi
sotto quei ponti
chiusi all’amore e ai sogni
Mentre cammina a testa bassa
sento il suo dolore sincero
ed il cuore straziato
prima da tante vie mai fatte
poi per l’alcool suo compagno
nelle notti solitarie
Guardo i suoi occhi
sono tristi e stanchi
dai ricordi
dai sogni
dai lunghi silenzi dei giorni
dalla colpa
I suoi occhi non
vedono più le stelle nel cielo
le sue orecchie non
sentono più il cuore
solo colpa e nulla più
di una vita
non affrontata a testa alta
non vissuta
rinunciata
Una maschera gettata
sulla riva del fiume
Una tosse di anni di sigarette
penetrata nei polmoni
Con un gesto della mano
mi allontana..
Sento il suo respiro lieve
Si spengono le luci
dei riflettori
La trama è finita
La platea è vuota
La tenda rossa si è chiusa
Il Sipario adesso è tutto per te
Buon viaggio Clochard.

Il Costa….4-gennaio-2020

Aspetto con speranza

Un mondo di fiori
nei campi di profughi
speranze e colori…
Gente che scappa di casa
nemmeno i soldi per
un’auto usata
ma la sera tramonti di pace
L’uomo che ride dei canti
e dell’arte
e poi si butta via
giocando a carte
Ed io pagliaccio
di questo mondo
ne apprezzo il sorriso  della gente
Ed io che al mattino
mi guardo allo specchio
mi accorgo che il tempo passa
e divento ogni giorno
più vecchio
Ed io che amo il mare
passeggio raccogliendo conchiglie
osservo in silenzio
buoni e bastardi con lo stesso
sguardo
non ne rinnego nessun pensiero
ho un sole da guardare
dei versi a cui pensare
di cui ne vado fiero..
Ed io che vorrei si parlasse
più d’amore che di guerre
più di vita che di morte
più di cultura che d’arroganza
aspetto con speranza
come un veliero perduto
con il suo carico di tesori
che nessuno mi venga più a cercare
Il Costa…2-Gennaio-2020

Adesso sono qui

I jeans che indossi
sono ancora belli
come quando avevi 20anni
come quando il tuo sorriso
attraversava il mio cuore
ed io..
mi nascondevo dentro me
bevendo un’altra birra
scappando da te…
scappando dal tuo viso
e dal colore dei tuoi capelli
rosso fuoco
così belli…
ed io…
che immaginavo
il nostro futuro assieme
non avendo il coraggio
di avvicinarmi
perché il mio cuore
impazziva per te…
Sei fatta di troppa
bellezza
di tanta bellezza
di così tanta bellezza
che tutti i libri che ho letto
tutte le parole che ho detto
tutti i disegni che ho fatto
le poesie che ho scritto
sono il nulla
davanti a te
Adesso sono qui con te
ho trovato il coraggio
di chiederti di ballare in silenzio
sulla spiaggia a piedi scalzi
al tramonto
Adesso sono qui con te
che affronto le mareggiate
a piedi nudi..
raccolgo cocci di vetro
mentre una musica lenta
controvento si allontana
Adesso sono qui che
ti guardo passeggiare
contro il sole
in silenzio fai ballare
la tua anima
mentre dissemini briciole
di folle pazzia..
Sei fatta di troppa
bellezza
di tanta bellezza
di così tanta bellezza..

il Costa 27- dicembre-2019

INNOCENTEEEEEE

La testa attaccata al collo
Intorno teste cadute
che dubitavano di me….
mentre tu hai aspettato
senza mai farti prendere
dagli sguardi cattivi
dalla maldicenza della gente
che mi aveva già condannato
senza esser stato processato..
Le tue spalle alte e fiere
il tuo cammino deciso
tra la gente
tra quella gente
che non riesce a sognare veramente
non riesce a pensare ad un fine
ad un successo
non riesce a sentirsi
dire la verità
ad accettarsi
non riesce a dare
un senso alla vita
un equilibrio alla propria anima
Ed è pronta a scagliarsi contro
a puntare il dito
ad infangarti
ad infamarti
a ripudiarti…
sempre pronti ad ingannarti
e tu…
tu mi hai sempre creduto
e adesso
adesso che
hanno scritto
INNOCENTEEEEEE…
hanno detto
INNOCENTEEEEEE…
hanno deciso
INNOCENTEEEEEE…
ripetuto
INNOCENTEEEEEE…
stabilito
INNOCENTEEEEEE…
hanno sostenuto
INNOCENTEEEEEE…
Non aspettarti una scusa
i vigliacchi abbasseranno lo sguardo
i cattivi continueranno a dire
quello è un mostro
E tu continuerai a camminare
a testa alta senza mai giudicare
ed io sarò orgoglioso di te
del tuo fagotto di libertà
delle tue aperture mentali
di tutti i tabù che hai infranto
di tutti quelli che infrangerai
dei tuoi sbagli non ripetuti…
Sono orgoglioso di guardare i tuoi occhi…
nel riflesso dei tuoi occhi
c’è lei..
Ci siamo noi
dentro gli occhi tuoi

Il Costa…26- dicembre-2019

Nati liberi

Ti lascerò andare
verso il cielo…
tra giganti di ferro che volano
tra le nuvole
come facili bersagli tra la neve
Ti lascerò andare
verso il mare..
tra onde giganti che urlano
la loro forza
al capitano della navelq
così piccola…
Ti lascerò andare
a rincorrere i tuoi sogni
tra la gente
figlia mia ti lascerò andare
a rincorrere un pallone
mentre il mio cuore
batterà forte per l’emozione
figlia mia ti guarderò
fare le parallele
mentre dai miei occhi
lacrime di gioia
segneranno i giorni mie…
figlie mie vi lascerò andare
libere di fare tutto quello
che volete…
vi aspetterò a braccia aperte
vi aspetterò..
Il Costa 21 dicembre 2019

La Chiesa

Volano via i giorni
come un lampo nel cielo
restano ancora tante cose da fare
con la stessa voglia della gioventù
volano via i giorni
come sole scioglie la neve
venuta giù soffice e lieve
Giorni mesi anni
vissuti al massimo
non con pochi danni…
Dolori gioie passate
vissute di quegli anni
giovani e belli..
che dominavano
in un battito d’ali..
Ogni decisione andava bene
sui gradini della Chiesa
di San Martino….

Il Costa 9-dicembre- 2019