NON BUSSARE

Ti ringrazio…
per avermi dedicato il tuo tempo
per avermi ascoltata e consolata
come una bambina indifesa.
Mentre il sole scendeva lento
in questo fine giorno d’agosto
Le peripezie dell’amore
annientavano un altro cuore.
Qui sulle sponde del grande fiume
ho pianto per te…
Non hai mai capito che ti amo
più della vita mia
È arrivato il momento giusto
devo stare sola
il più lontano possibile
dal tuo amore non corrisposto
sennò impazzirei.
Mentre tu eri a fianco a me
non mi vedevi
giorno dopo giorno
più lontano mi tenevi
Dai tuoi perché!!! Dalla tua vita senza me!!!
Ed io che volevo ricordarti
che l’amore è rimanere
e non sparire
per poi vedere se uno ci tiene
I tuoi giochi da bambino capriccioso
ed i tuo bellissimi ricci bianchi
dicono che non maturerai mai
Ho bisogno di essere serena
Ho bisogno di essere felice
Ho bisogno di essere amata
Ho bisogno solo di me
Tu gioca pure se ti va!!!
io.. i miei jeans li ho già consumati
Tu balla pure se ti va !!!!
io…ho i miei sogni da vivere
Adesso chiudo la porta
mi riprendo la chiave
Non bussare più…

Il Costa 26-agosto-

Pubblicato da Il Costa

Un Disadattato in viaggio ...tra nomadi zingari e gitani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: