Edda (mamma di Wainer)

Considera l’uomo
perso nel mondo
Una finestra con il suo ferro arrugginito
dal tempo dalla pioggia eroso
Natanti fluvianti benestanti
in paludi arse dalla non pioggia caduta
Fari spenti nella notte
la strada illuminata
dalla Luna piena
Dolce Signora sono il tuo poeta
quello che torna a casa tardi la sera
quello che non spiega
Giganti fluttuanti
cadono giù dalle cascate
come pere troppo mature
Ed io che cerco gli amici al bar
per bere una birra
Buongiorno signora
Ed ecco che sento l’energia
dietro di me
Signora mi scusi
mi faccia 4 birre
Wainer la Fausta
e quel matto del casoro
sono dietro di me..
Tra sorrisi e flute
il Sabato mattina si conclude così:
Pronto Edda
Si
Metti giù gli spaghetti
siamo lì tra cinque minuti
o poco più
Ed il sabato mattina
è andato bene così Il Costa..24 Aprile 2021🙏

Pubblicato da Il Costa

Un Disadattato in viaggio ...tra nomadi zingari e gitani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: