Il giorno si accorcia

Albero spoglio di foglie cadute
di giorni passati alla finestra
aspettando che torni
primavera..
L’altalena sul tronco del fico
Anni passati a spingere
bambini tra le risate gioiose
della mia vicina
Benvenuto giorno
chiedo il permesso di potermi
emozionare
del primo raggio di sole
del primo colore
sussulta il cuore..
ricordo il primo bacio
importante
tra le due piante di tiglio
la voglia di avere un figlio…
Uno squillo a mezzanotte
la voce di tua figlia
un’urgenza,
un cambio di passo
era chiaro come la Luna
La voce di tua madre
era un colpo al cuore
Sono già in garage
macchina accesa
pronti si va..
ed il film della tua vita
mi passa davanti
in un’istante…
Amore resta ho bisogno di te
senza non saprei più vivere
Prego Dio …
prendi me al suo posto
Il Costa..21 febbraio 2021

Pubblicato da Il Costa

Un Disadattato in viaggio ...tra nomadi zingari e gitani

4 pensieri riguardo “Il giorno si accorcia

    1. grazie..sai che questa poesia è tra le mie più belle. racconta della storia mia con mia moglie e una delle due figlie che abbiamo..l’ho scritta la sera prima che la operassero ad Arezzo un clinica noi essendo a Reggio Emilia non abbiamo potuto esserci fino al giorno dopo l’operazione per il Covid…puoi capire l’ansia di un genitore…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: