A te… giovane ragazza

Sei nel pieno della gioventù..
posso solo dirti :
sei una ribbelle
non chiudere la tua mente
fatta di giovane follia
in questo piccole paese
dove la gente
ti sputtana per niente
Gira il mondo fanne due
Gira il mondo fanne tre
Bevi una birra all’equatore
Salta i tropici
Fai una sauna al Polo Nord
Accarezza un pinguino al Polo Sud
Non fermarti mai
Fai un girotondo fanne un’altro
Fai girare forte il mappamondo
Sii una vagabonda
Una nomade
Una zingara
Una pellegrina..
Un killer spietato
Un’assassina….
Assorbi l’energia del sole
e delle stelle
fanne la tua strada
Uccidi i tabù
non scendere mai
a patti con Belzebù
Stai coi poveri del mondo
prendili per mano
ti daranno ricchezza all’anima
ti daranno il loro più bel sorriso
cerca nei loro occhi
vedrai la purezza dei diamanti

Il Costa..6-marzo- 2020

Pubblicato da Il Costa

Un Disadattato in viaggio ...tra nomadi zingari e gitani

9 pensieri riguardo “A te… giovane ragazza

    1. certo..sai che l’ho scritta pensando a voi ragazze..ho due figlie anch’io Ginevra 20 e Ludovica 14..tutto quello che ho scritto è frutto degli insegnamenti che abbiamo appreso come figli e come genitori dopo.. Ginevra è andata via di casa a 17 anni ,insegue i suoi obbiettivi ..direi alla grande,si ey diplomata adesso fa l’università a Firenze gioca a calcio in serie A nel Florentia..e gli dico sempre..vai gira il mondo.. Ludovica finirà le medie, abitiamo in un paesino ed anche a lei gli abbiamo detto di esplorare il mondo che ha la mente troppo avay per un paesino piccolo, andrà a fare il liceo artistico e poi farà la sua strada..del resto suo padre cioè io è andato via da casa a 14 anni e tornato che ne aveva 21 ho girato l’ Europa in autostop,poi ho fatto 4 anni su e giù per il Sud America in barca cavallo ed autostop

      "Mi piace"

  1. Fantastica , leggendo ho avuto la sensazione come di guardare dentro ad uno specchio, vedere me stessa e sentire le parole di mia madre dire che sono una zingara, ms non nrl senso buono della parola, lo diceva solo per ferirmi. Ma oggi sono orgogliosa di essere una zingara, una ribelle, perche’ vivo nel posto dove ho sempre sognato di essere. Mi ci sento a casa. PS: nn parlo piu’ con mia madre!

    Piace a 1 persona

  2. evidentemente non è il tempo giusto per parlare con tua madre,se deve succedere accadrà quando tutto sarà allineato…CB68 avrai un nome..leggi anche quello che ho scritto a Laura…
    dico sempre: le belle persone si cercano e si trovano..un abbraccio..se e quando vuoi fare due chiacchiere sono qui con piacere..il mio nome è Costantino Francesco su facebook..guarda te..notte

    "Mi piace"

  3. È veramente stupenda e, se era quella a me dedicata, allora è ancora più stupenda e di questo io ti ringrazio. Se non è questa, non importa perché ti ringrazio lo stesso per averla scritta – quindi fatta leggere – a me e a tutti 😘😘💖💖

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: