Respiro più corto

In questa notte di mezzaluna
scalo le stelle
finché non ne tocco una
i polmoni fanno male
il respiro più corto
manca poco alla vetta
un’ultimo sforzo
per sentire un po’ di brezza sulla pelle,
lasciare le mie orme
più vicine alle stelle
Sorridere nel sottofondo di nuvole
ad una stagione che amo
Primavera porti gemme
fiori nuovi
colori vivaci
che non ho mai avuto il tempo
di guardarli
di sentirne il profumo
nonostante la mia candidatura
a capoclasse
per la prima volta nell’83..
In questa notte di mezzaluna
tra le mani una fotografia
Dal sottotetto di casa mia
guardo il cielo sopra di noi
c’è qualche stella in più
qualche stella che brilla
molto di più

Il Costa.. 1- febbraio – 2020

Pubblicato da Il Costa

Un Disadattato in viaggio ...tra nomadi zingari e gitani

2 pensieri riguardo “Respiro più corto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: