Aspetto con speranza

Un mondo di fiori
nei campi di profughi
speranze e colori…
Gente che scappa di casa
nemmeno i soldi per
un’auto usata
ma la sera tramonti di pace
L’uomo che ride dei canti
e dell’arte
e poi si butta via
giocando a carte
Ed io pagliaccio
di questo mondo
ne apprezzo il sorriso  della gente
Ed io che al mattino
mi guardo allo specchio
mi accorgo che il tempo passa
e divento ogni giorno
più vecchio
Ed io che amo il mare
passeggio raccogliendo conchiglie
osservo in silenzio
buoni e bastardi con lo stesso
sguardo
non ne rinnego nessun pensiero
ho un sole da guardare
dei versi a cui pensare
di cui ne vado fiero..
Ed io che vorrei si parlasse
più d’amore che di guerre
più di vita che di morte
più di cultura che d’arroganza
aspetto con speranza
come un veliero perduto
con il suo carico di tesori
che nessuno mi venga più a cercare
Il Costa…2-Gennaio-2020

Pubblicato da Il Costa

Un Disadattato in viaggio ...tra nomadi zingari e gitani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: