Canta Nora

Città vuota di sbagli
in mano ai Ribelli Carcasse di giovani corpi nei fossi
Rotonde invase dagli igloo
Bambini non ce n’è più Eclisse totale
Un whisky per gli alieni
e per la gente di strada
che brinda ai giorni di una gioia già passata
Il portabandiera è stato dato ai maiali
La bandiera dov’è finita? Fuoco amico
Non c’è più nulla
abbiamo dato al mondo il mangiare sbagliato ed i bimbi non faranno più nessun girotondo
Canta Nora non c’è rimasto che cantare Canta Nora che di preti sull’altare per dire messa non ce n’è
Canta Nora che lei non c’è più
Nessun triangolo
ci hanno già pensato i potenti
a tirar via i Generali lasciando i tenenti
a denti scoperti
ed i Caporali sono cibo per serpenti
Canta Nora che le città vuote di sbagli sono in mano ai conigli..
Canta Nora…canta per me

Un Disadattato ore 10:28

del 10/01/2018

Il Costa

Io la chiamo Afrofunkyfamilytribù

Noi siamo un movimento in viaggio,
Noi siamo i vagabondi
Noi siamo i disadattati
Noi siamo gli acrobati del circo
Noi siamo i cosmonauti
Noi siamo i meccaroli
Noi siamo quelli del Melamara…
del Thypoon, del Bisbi
Noi siamo quelli che chiudono gli occhi e balliamo..
Noi siamo un unico movimento d’amore
Noi siamo gli svolvolati
Noi siamo i ricercati
Noi siamo gli sguardi di tanti
Noi siamo il pettegolezzo di molti
Noi siamo quelli del Columbus
Noi siamo i Cinghiali dell’afro
Noi siamo i Baiosi del Funky
Noi siamo quelli dai capelli lunghi
Noi siamo quelli del sacco a pelo
Noi siamo quelli che accendono un falò accordano la chitarra e suonano canzoni di libertà al ritmo dei jambee a
Noi siamo quelli che abbiam lo squalo
Il Cx, R4 e il Diane
Noi siamo Remember Group
Noi siamo quelli che quando
un amico,
un fratello parte
per la terra dei fiori,
dove gli alberi parlano
con le lucciole di giorno,
le farfalle corrono dietro
ai bambini per appoggiarsi
sopra ai loro ciuffi
di capelli…
Bè.. allora Bè…
Nelle notti di nostalgia,
quando li vuoi sentire accanto..
guarda il cielo,
le lucciole della notte ti saluteranno,
se chiudi gli occhi
i fiori ti faranno sentire
il profumo della pelle
di chi abbiamo amato,
ed i rami degli alberi verranno ad abbracciarti come le sue forti braccia…
Noi siamo quello che siamo..
Noi siamo quelli che quando piove
aprono le braccia si tolgon
le scarpe..
Noi siamo quelli che quando;
un amico, un fratello parte
per la terra dei fiori…
Noi siamo quelli a cui la pioggia
piace sentirla sul viso
per nascondere il pianto
Un Disadattato..ore 03:22 del 01-01-2019

Il Costa…

Un po’ di mondo

Un po’ di mondo
Per essere felice
Voglio un po’ di mondo
Ne ho abbastanza
Di star chiuso..
Chiuso al buio di una stanza
senza più poter uscire…
Mentre lei ti ricorda
tutto quello che non deve…
Viene giù la neve
Mentre guardo la TV
Un sacco di bugie..
Mentre guardo Facebook
Un sacco di bugie
Mentre guardo Istagram
Un sacco di bugie..
Mentre penso che il nostro
amore è una magia
È diventato una bugia….
Meglio andare via
Che dirci una bugia…
Meglio far entrare la luce
in questa stanza…
È un guscio vuoto
senza più sostanza…
Meglio andare via
che dirti una bugia…

Disadattato ore 22:23 del 17-12-2018

Il Costa

Lo Scarpellaio e la porta

E nella luce, tribù che si vede il colore, si sente il mantra..si sente e vede l’Aura …e nella luce che si vedono i colori riflessi e non…
Voglio dirti che sono strafelice per te che stai dando una dimensione nuova al tuo Cammino…hai imparato ad aprire una porta facendo entrare l’Amore delle persone…pian piano lo Scarpellaio magico ti sta facendo vedere il suo portone d’orato.. ricorda sempre questo…per anni le persone hanno cercato di entrare nella Grande Strada Celeste….ma davanti al Portone d’orato non riuscivano a proseguire.. vedevano lo Scarpellaio lavorare su una scala e fare disegni meravigliosi…Loro restavano a guardare il suo lavoro per giorni e giorni e mesi finché stufi tornavano indietro, tutti…un giorno una bambina lancio la palla proprio sotto la scala … andò a riprenderla quando vide una maniglia ..la curiosità fu tale che spinse giù la maniglia, la porta si aprì… una semplice porta, nel centro del gran portone d’orato… così passo dall’altra parte…
Lo Scarpellaio magico continuo il suo lavoro….
Questa storia l’ho scritta io…la morale è semplicemente semplice…La gente ha la soluzione davanti agli occhi. Quando i problemi sembrano insormontabili….
ne avrebbe anche un’altra di morali ma quella la lascio a te..che son sicuro che la sai…
per il Remember Group
Un disadattato… 05-12-2018

Il Costa

Scirocco

DISCORSO TRA ME E Il MONDO
PARLANDO DELL’AMORE
Ho pensato, che la nostra prima parte di vita assieme..potremmo definirla un ciclone,un tornado,un uragano, un monsone..
Pensando a tutto questo
ho scritto semplicemente di eventi naturali che esistono da sempre,
come i venti forti che provocano devastazioni…
E poi, all’improvviso è arrivato il nome esatto del vento..
Noi due siamo:
lo Scirocco
Un vento caldo che spira dal Sud-est attraverso il deserto del Sahara, sull’isola di Zante, dal Mar Ionio passa chino su tutto il Mediterraneo per raccogliere il profumo del mare,il canto dei pescatori oh issa…oh issa..mentre le reti vengono issate a bordo.
Questo scirocco passa attraverso gli odori e le rughe del sacrificio
della gente del Sud
dei suoi ulivi,delle mandorle,dei fichi,
del belare delle pecore,
Per poi arrivare a spalancare la nostra porta, la porta del cuore..
Questo vento caldo ci ha dato
il fuoco per ardere
La luce per vedere le nostre anime..
Ci ha donato il suo viaggio..ci ha rinnovato i nostri odori ..
Ci ha fatto guardare una negli occhi dell’altro ..per poi abbandonarci all’amore..alle risate agli orgasmi nuovi mai provati…
Quindi Amore mio ..il nostro vento e lo Scirocco..ti va bene Mondo?
Un disadattato….ore 15:00 ..05-12-2018

Il Costa